‘Cenando sotto un cielo diverso’, 16 anni di gusto e solidarietà

Data:

Torna per la sedicesima volta “Cenando sotto un Cielo Diverso“, l’evento benefico che coniuga gusto e solidarietà attraverso un’esperienza culinaria unica all’insegna della valorizzazione del territorio campano.

Il 9 luglio a Villa Tony, splendida location ubicata nel complesso Zeno (Ercolano), oltre 150 chef, pizzaioli, pasticceri e produttori provenienti da tutta Italia si riuniranno per dar vita a una serata indimenticabile all’insegna del buon cibo e della beneficenza. Tra i nomi di spicco troviamo gli chef stellati Michele De LeoDomenico IavaroneCiro SicignanoGiuseppe Aversa e Luigi Salomone.
Interverranno poi nomi noti del mondo dello spettacolo, introdotti dalla bravissima presentatrice Ida Piccolo, e dalle ore 22.30, si terrà un imperdibile party dance per scatenarsi a ritmo di musica.

Decine di aziende e associazioni hanno sposato la causa benefica, a dimostrazione del grande interesse e del sostegno che l’evento ha saputo conquistare nel corso degli anni. Tra queste Sirio Cooperativa Sociale, Perrella Network, Primi Exotic Fuit, ‘O Sole ‘e Napule, Gerli, Villa Tony, e il main partner Goeldlin Collection, tutti uniti nel comune obiettivo di creare un futuro migliore per le persone con disagi psichici e di altra natura.

Cenando sotto un Cielo Diverso” non è solo un evento gastronomico, ma un progetto con una triplice mission:

–          Sostenere l’Associazione “Tra cielo e mare” e le sue attività a favore di persone con disagi psichici e di altra natura;

–          Promuovere le bellezze e il potenziale umano della Campania, coinvolgendo eccellenze del settore agroalimentare e location di interesse storico-culturale;

–          Far conoscere e apprezzare le eccellenze gastronomiche campane attraverso un’esperienza culinaria di alto livello.

Un impegno concreto per abbattere le barriere

L’evento è nato da un’idea della Dott.ssa Alfonsina Longobardi, psicologa, sommelier ed esperta di food & beverage, con l’obiettivo di avvicinare le persone “normali” a quelle che vivono situazioni di disagio, abbattendo la barriera della “paura” e promuovendo l’inclusione.

Quest’anno, il tema centrale sarà “… c’eravamo una volta!“, un invito a riscoprire l’autenticità e la semplicità in un mondo dominato dall’apparire. Il cibo, da sempre elemento di connessione e tradizione, diventa protagonista di un viaggio sensoriale che celebra la Campania, le sue eccellenze gastronomiche e il suo ineguagliabile patrimonio storico-culturale.

Oltre ai rinomati chef e ai tanti vip, protagonisti della serata saranno: i ragazzi dell’istituto alberghiero “Viviani” di Castellammare di Stabia, il futuro della ristorazione campana; l’A.I.S. Comuni Vesuviani; il Consorzio dei vini Penisola Sorrentina DOP; i ragazzi del centro Don Orione di Ercolano; i bambini della cooperativa Rugiada di Castellammare di Stabia.

“Cenando sotto un Cielo Diverso” è un evento da non perdere per tutti gli amanti del buon cibo che sono soliti far del bene. Un’occasione unica per gustare l’eccellenza campana e sostenere una causa importante.

Per maggiori informazioni e per prenotare il proprio posto:

http://essenzedigusto.it/

https://www.facebook.com/cenando.it

Redazione
Redazione
L'Informazione a portata di click!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Condividi su:

Subscribe

spot_img

Popolari

Ti potrebbe piacere anche
Correlati

Luglio allo Sharing Art Pompei con Entropia Beer Fest e Nziem Festival

Il mese di luglio alla Residenza Artistica Sharing Art (Via Civita...

White Fest, a Cancello Arnone la 46esima edizione della Festa della Mozzarella

Un’esplosione di gusto e tradizione: la Festa della Mozzarella si...

Agricoltura: bandi Csr, prospettive e criticità, Regione e Aic al lavoro per tutelare il comparto agricolo campano

Salerno. Superamento delle criticità e prospettive sui fondi Psr/Csr...

Venezia, appalti e corruzione: arrestato assessore Boraso, indagato anche il sindaco Brugnaro

Anche la fascia tricolore Luigi Brugnaro è finito nello...