Maturità 2024, il 19 giugno fischio di inizio

Data:

È il momento cruciale per ogni giovane che conclude definitivamente il percorso di studi di base previsto dalla legge. Ci si arriva alle soglie dei 18 anni ed è il periodo in cui un giovane sceglie se continuare gli studi per diventare un professionista oppure immettersi nel mercato del lavoro. Il 19 giugno inizieranno gli esami di maturità e più di 526.000 studenti si misureranno con all’esame di Stato, affrontando la prima prova di italiano che è uguale per tutti gli indirizzi.

Seguirà un’altra prova scritta, a carattere nazionale, decisa dunque dal ministero; ed una terza prova specializzante per gli indirizzi differenti. In conclusione ci sarà come sempre il tradizionale colloquio orale multidisciplinare, presieduto da una commissione mista composta da tre commissari interni e tre esterni, oltre che da un presidente esterno.

Si registra dunque un totale di 14.072 commissioni per 28.038 classi con candidati in prima linea. La campanella della maturità suonerà mercoledì alle 8.30, per 266.057 licei, 172.504 Istituti tecnici, e 87.756 Istituti professionali.

Gli scritti avranno una durata massima di 6 ore. I candidati potranno scegliere tra 7 tracce ministeriali con riferimento agli ambiti artistico, letterario, storico, filosofico, scientifico, tecnologico, economico, sociale. La seconda prova, che si svolgerà il 20 giugno, riguarda una disciplina del corso di studi. La terza prova invece, tenderà a rappresentare la parte più “tecnica” per ogni indirizzo.

Il colloquio orale prevede una breve relazione e/o un elaborato multimediale, inclusa una relazione sull’esperienza PCTO (percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento), condotta durante l’anno.

La Commissione analizza anche il Curriculum dello studente, valutando i percorsi formativi con cui si è cimentato l’allievo, messi in collegamento con materie scolastiche e scelte future. Tale Curriculum verrà allegato al diploma conseguito, al superamento dell’esame di Stato.

Esso costituisce un Portfolio di certificazioni ricevute in attività extra scolastiche, che potranno costituire una base aggiuntiva per l’apprendimento dello studente ed il suo eventuale orientamento professionale.

Pina Stendardo
Pina Stendardo
Giornalista attenta ai fermenti quotidiani, raccontati con umanità. Convinta che scrivere sia un atto d’amore e responsabilità, ama divulgare il bello dell’Arte e del sociale, proponendo una narrazione alternativa sullo spaccato culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Condividi su:

Subscribe

spot_img

Popolari

Ti potrebbe piacere anche
Correlati

Luglio allo Sharing Art Pompei con Entropia Beer Fest e Nziem Festival

Il mese di luglio alla Residenza Artistica Sharing Art (Via Civita...

White Fest, a Cancello Arnone la 46esima edizione della Festa della Mozzarella

Un’esplosione di gusto e tradizione: la Festa della Mozzarella si...

Agricoltura: bandi Csr, prospettive e criticità, Regione e Aic al lavoro per tutelare il comparto agricolo campano

Salerno. Superamento delle criticità e prospettive sui fondi Psr/Csr...

Venezia, appalti e corruzione: arrestato assessore Boraso, indagato anche il sindaco Brugnaro

Anche la fascia tricolore Luigi Brugnaro è finito nello...