Piazza della Catalogna a Parigi diventa una microforesta

Data:

A piazza della Catalogna a Parigi sono stati piantati più di 500 alberi per creare una microforesta con l’ intento di abbassare la temperatura della città. La microforesta a Piazza della Catalogna rappresenta un modello di come le aree urbane possano essere trasformate in spazi verdi funzionali, migliorando la qualità della vita dei residenti e contribuendo alla sostenibilità ambientale.

Questo progetto fa parte di un più ampio sforzo di Parigi per diventare una città più verde e resiliente ai cambiamenti climatici. L’ ampio progetto che sta mettendo in atto l’associazione Boomforest , prevede la creazione di isole di frescura che facilitino la vita all’ interno della città fortemente minacciata dall’ inquinamento urbano e dalle alte temperature.

Boomforest è un’ associazione senza scopo di lucro che promuove la creazione di spazi verdi piantando delle vere e proprie foreste a ridosso di luoghi trafficati, come lotta ai cambiamenti climatici. Boomforest si ispira al metodo di piantagione del botanico giapponese Akira Miyawaki, che si basa sulla capacità degli alberi di aiutarsi a vicenda per crescere più velocemente.

Le microforeste piantate secondo il metodo Miyawaki crescono molto più rapidamente rispetto ai metodi tradizionali, raggiungendo la maturità in circa 20-30 anni invece dei 200-300 anni necessari per una foresta naturale.

Ovunque ci sia uno spazio adatto ad accogliere la piantumazione di alberi, terreni incolti, strade abbandonate, argini stradali boomforest sta intervenendo per portare avanti questo grande progetto. Piantare alberi lungo le strade significa assorbire il rumore e l’inquinamento. Piantarli lungo gli argini di un fiume significa contenere le inondazioni, sui terreni in pendenza si prevengono frane e in qualsiasi altro luogo della città si garantiscono isole di frescura e maggiore vivibilità per la città.

Le microforeste vengono spesso piantate con la partecipazione attiva dei cittadini, aumentando il senso di comunità e di appartenenza. Questi progetti sono spesso accompagnati da iniziative educative per sensibilizzare la popolazione sui temi ambientali.

Diverse scuole e aree pubbliche in tutta Parigi hanno adottato una microforesta per creare spazi verdi educativi e ricreativi. L’ educazione ambientale è tra i primi scopi della missione dell’ associazione perchè solo così il pianeta può avere la sua resilienza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Condividi su:

Subscribe

spot_img

Popolari

Ti potrebbe piacere anche
Correlati

Contursi Terme, dal 19 al 21 luglio 2024 torna ‘Grani in Festa’

Contursi Terme(SA). “Festival di rievocazione delle antiche tradizioni del...

Luglio allo Sharing Art Pompei con Entropia Beer Fest e Nziem Festival

Il mese di luglio alla Residenza Artistica Sharing Art (Via Civita...

White Fest, a Cancello Arnone la 46esima edizione della Festa della Mozzarella

Un’esplosione di gusto e tradizione: la Festa della Mozzarella si...

Agricoltura: bandi Csr, prospettive e criticità, Regione e Aic al lavoro per tutelare il comparto agricolo campano

Salerno. Superamento delle criticità e prospettive sui fondi Psr/Csr...