Boom di turisti a Venezia con primo ticket di ingresso

Data:

È stato inaugurato ieri a Venezia il ticket di accesso per visitare la città della laguna che ha fatto registrare 113.000 persone, di cui 15.700 paganti. Il ticket è obbligatorio per i turisti giornalieri che non risiedono in Veneto e non pernottano in hotel, B&B o affittacamere in città, per cui si paga già la tassa di soggiorno. Le deroghe che sono previste anche per coniugi, conviventi, parenti di residenti in Veneto fino al terzo grado.

Il ticket da pagare attraverso una piattaforma online con QR code da esibire per i controlli, è diventato obbligatorio. Chi non sarà in regola con il biglietto dovrà pagare dai 50 ai 300 € di multa, mentre sarà prevista una denuncia penale per chi dichiarerà il falso per ottenere l’esenzione.

Il debutto è avvenuto alla festa della Liberazione che ha visto il contributo di accesso di cinque euro da parte dei visitatori. Centinaia i controllori disseminati nei vari ingressi della città per verificare diritto ad esenzione o voucher. Non sono mancate le proteste da parte di un comitato cittadino che ha esibito in bella mostra lo slogan ‘Venezia città aperta’, contestando la misura del pagamento. Il fastidio creato viene spiegato come una misura impellente, dalla voce diretta dell’assessore al turismo Simone Venturini.

Esistono dunque delle date specifiche in cui il ticket sarà necessario: dal 25 al 30 aprile; dal primo al 5 maggio; 11, 12, 18, 19, 25 e 26 maggio; 8, 9, 15, 16 22 23 29 e 30 giugno; 6, 7, 13 e 14 luglio.

La scelta del biglietto di ingresso si è resa necessaria, a detta degli amministratori, in assenza di finanziamenti della Legge speciale per Venezia.

Pina Stendardo
Pina Stendardo
Giornalista attenta ai fermenti quotidiani, raccontati con umanità. Convinta che scrivere sia un atto d’amore e responsabilità, ama divulgare il bello dell’Arte e del sociale, proponendo una narrazione alternativa sullo spaccato culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Condividi su:

Subscribe

spot_img

Popolari

Ti potrebbe piacere anche
Correlati

Nuovo Rinascimento a Casoria a partire dalla cultura, ne parliamo con l’assessore Vincenzo Russo

Sport, progetti culturali e giovanili. Negli ultimi due anni...

Calenda in ‘Azione’ per un’Europa che diventa grande potenza

Una lista costituita da tecnici competenti nelle materie in...

Riforma Magistratura approvata, ora giustizia più celere

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in soli 20...

All eyes on Rafah, milioni di persone condividono l’immagine creata dall’AI

Un'immagine creata dall'intelligenza artificiale come messaggio di giustizia e...