‘Un’estate da Re’, eterea perfezione con Roberto Bolle and Friends alla Reggia di Caserta

Data:

Lo hanno definito ‘Re Roberto’ per l’occasione, in quanto ha letteralmente dominato il palco della rassegna estiva ‘Un’estate da Re‘, giunta alla sua ottava edizione.

Roberto Bolle and Friends continua a confermarsi format di successo in giro per l’Italia. Nel magnifico scenario della Reggia di Caserta, l’étoile ha riunito danzatori internazionali che insieme a lui, hanno dato prova di eterea perfezione.

Il gran gala di danza ha fatto registrare, ancora una volta, il tutto esaurito, dando prestigio ad una kermesse che si apre sempre di più ai livelli mondiali, celebrandone la valenza culturale.

Veder ballare Bolle dal vivo, che si presenta anche in qualità di direttore artistico dello spettacolo, è godimento per la vista e per le aspettative dello spettatore.

Statuario, impeccabile, leggiadro, Bolle è una star mondiale che tocca attraverso la danza, luoghi e persone, creando un filo sottile di bellezza e sensibilità, che è difficile poi da snodare dai livelli più sensibili dell’animo di chi osserva una sì fatta performance.

Lascia danzare i colleghi dando loro spazio e lustro sul palco; interpreta coreografie più moderne, mostrando come i passi della danza classica siano sostegno di ogni forma di movimento, ma in modo libero. Si pone come Atlante che regge il peso del mondo sulle sue spalle; sostituendo al Globo terrestre, il corpo di un collega e di una collega, lasciato librare armonicamente nello spazio aperto.

Insegue una sfera, la fa rotolare, dimostrando come la danza sposti i confini e crei movimento, invertendo il senso di staticità non solo fisica, ma anche concettuale.

Roberto Bolle pone un importante sigillo sulla manifestazione ‘Un’estate da re’, e lo fa con la regalità del ballerino che sa essere paggetto e signore di corte al contempo, servendo l’Arte ed essendone simultaneamente Maestro.

I grandi classici della danza si mescolano così a repertori un po’ più audaci, con la stessa garanzia: conquistare appassionati e neofiti del genere che tornano a casa piacevolmente meravigliati da tanta arte.

Felice di aver visitato anche i luoghi della reggia che lo hanno ospitato, Bolle ringrazia pubblico e patron della manifestazione promossa da Scabec e dalla Regione Campania, incorniciando la maestosa struttura vanvitelliana con puntelli di creatività e leggiadria.

Pina Stendardo
Pina Stendardo
Giornalista attenta ai fermenti quotidiani, raccontati con umanità. Convinta che scrivere sia un atto d’amore e responsabilità, ama divulgare il bello dell’Arte e del sociale, proponendo una narrazione alternativa sullo spaccato culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Condividi su:

Subscribe

spot_img

Popolari

Ti potrebbe piacere anche
Correlati

Calenda in ‘Azione’ per un’Europa che diventa grande potenza

Una lista costituita da tecnici competenti nelle materie in...

Riforma Magistratura approvata, ora giustizia più celere

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in soli 20...

All eyes on Rafah, milioni di persone condividono l’immagine creata dall’AI

Un'immagine creata dall'intelligenza artificiale come messaggio di giustizia e...

A Napoli non si vive bene: la classifica per fasce di età del Sole24Ore evidenzia criticità e mancanze

Un nuovo duro colpo all'immagine del capoluogo campano arriva...