Violenza su minori, bimbo di 5 anni percosso e frustato con cavi di bicicletta elettrica

Data:

Se non fosse stato per la scuola non sarebbe stato scoperto il dramma di un bimbo di 5 anni residente a Catania.

Il piccolo veniva picchiato e frustato alla schiena e sulle gambe, dalla mamma di 28 anni e da una zia di 23. Le donne sono di origine nigeriana.

Veniva reputato ‘monello’ e recava sul corpo evidenti segni che una dirigente scolastica ha poi denunciato il 14 febbraio.

A seguito della segnalazione il bambino è stato trasportato al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Garibaldi Nesima ed ha raccontato di essere stato percosso diverse volte. Lo strumento con il quale avvenivano le punizioni era un cavo nero ricavato dalla ricarica di una bicicletta elettrica in possesso della madre.

Sul corpo del bambino sono state riscontrate numerose escoriazioni profonde, lesioni precedenti e cicatrici, segno che il piccolo abitualmente veniva picchiato. Le escoriazioni a forma di U sono risultate inequivocabili per comprendere cosa il piccolo subisse.

Tronco, arti superiori e inferiori, torace ed addome, presentavano croste sovrastanti asciutte, mescolate insieme ad altre di nuova formazione.

Le due donne colpevoli sono state trasportate alla casa circondariale catanese di piazza Lanza. Per il bambino invece esiste una prognosi di 15 giorni.

Pina Stendardo
Pina Stendardo
Giornalista attenta ai fermenti quotidiani, raccontati con umanità. Convinta che scrivere sia un atto d’amore e responsabilità, ama divulgare il bello dell’Arte e del sociale, proponendo una narrazione alternativa sullo spaccato culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Condividi su:

Subscribe

spot_img

Popolari

Ti potrebbe piacere anche
Correlati

Domani in Sala Zuccari del Senato conferenza “L’innovazione del calcio dilettantistico”

Si terrà domani, giovedì 18 aprile, nella Sala Zuccari...

Esordio letterario per Matteo Paolillo con il romanzo distopico “2045”

Cosa succederebbe se la tecnologia prendesse il sopravvento sulle...

Napoli e Provincia: truffe agli anziani, continua la campagna di sensibilizzazione dei carabinieri per contrastare il fenomeno

Continua la campagna di sensibilizzazione dei carabinieri del Comando...

Napoli, paura nella notte: in fiamme un’auto

Questa notte i carabinieri della Pmz Centro e del...