Alluvione Emilia-Romagna: il 23 maggio si riunisce il Cdm per deliberare lo stato di calamità

Data:

L’Emilia – Romagna è stata flagellata dalle alluvioni che al momento hanno provocato 11 morti e migliaia di sfollati. Il prossimo 23 maggio si terrà un Consiglio dei ministri per deliberare lo stato di calamità e fronteggiare l’emergenza. Le forti piogge, hanno devastato città e paesi, 20 i fiumi esondati, 280 le frane e più di 400 strade interrotte.

I comuni colpiti sono 41, si alternano tra le province di Bologna, Forlì-Cesena e Ravenna. Anche per oggi e domani è prevista l’allerta rossa, la macchina dei soccorsi non si è mai fermata nemmeno durante la notte trascorsa. Allerta arancione su pianura e costa del ferrarese. Le scuole resteranno chiuse. Intanto si deve fare anche la conta dei danni alle aziende letteralmente genuflesse dalla calamità naturale. Stefano Bonaccini, presidente della Regione l’ha definito “un nuovo terremoto”, a pochi giorni dall’anniversario del sisma del 2012.

Redazione
Redazione
L'Informazione a portata di click!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Condividi su:

Subscribe

spot_img

Popolari

Ti potrebbe piacere anche
Correlati

Violenza su minori, bimbo di 5 anni percosso e frustato con cavi di bicicletta elettrica

Se non fosse stato per la scuola non sarebbe...

Museo City, 109 occasioni per dedicarsi all’Arte a Milano

Ottava edizione dedicata all’arte. Milano riprende l’appuntamento annuale con...

Sì al restauro di Villa Borghese, ma con investimenti privati

C’era una volta il mecenatismo a Roma e sta...

Rapporto Antigone, cresce il numero di presenze negli Ipm: gli effetti del Decreto Caivano

È il settimo rapporto di Antigone, dedicato alla giustizia...